Ciao Mondo!

Questo è il mio primo post: ho creato questo blog, scelto l’immagine, deciso il nome… Tutto è nato da un impulso irrefrenabile e dall’ispirazione e aiuto che alcune curvy blogger mi hanno dato, a loro insaputa…

Sono ventisette anni ormai che sono su questa terra e, da che ne ho ricordo, sono sempre stata grassa! Certo, sono lievitata col tempo, come una buona pizza… Ma ricordo che alle elementari tutti mi prendevano in giro (oggi guardando le foto sorrido perchè ero una bambina bellissima, eppure ho versato tante lacrime amare); al liceo ero diversa dalle altre, pur portando una 46, loro erano magre, bellissime e corteggiatissime ed io ero l’amica grassottella (badate bene: oggi rimpiango quella 46!!!); oggi sono una ragazza di quasi trent’anni che, pur incontrando alcune difficoltà nel mondo a causa della sua stazza, finalmente si ama!

Sono stanca di dover chiedere scusa per quello che sono. Sono tonda, sono curvy, ho le mie belle ciccette sballonzolanti e, molto spesso, frequento ed ho a che fare con ragazze della mia età i cui fianchi entrerebbero tre volte nei miei, ma nonostante ciò, sono una donna felice, orgogliosa di essere così come sono, mi sento sexy e, certe volte, quando mi trucco a dovere e mi metto certi vestiti… mi mangerei (pur consapevole che poi ingrasserei! 😉 ).

Il mondo è un posto pieno di discriminazioni, talvolta si fa proprio odiare.

Ho sentito mille volte dire: “è grassa: è un cesso”. La cosa mi fa andare in bestia. Donne curvy bellissime e super sexy sono la testimonianza del contrario e comunque, premesso che nessuna donna dovrebbe essere definita un cesso, se proprio dovessimo dire qualcosa, potremmo contestare un naso troppo grosso, lineamenti poco aggraziati, un modo di fare rozzo e dozzinale, un pelo sul naso…. ma non i chili in più! Non le nostre adorate ciccette sballonzolanti!

Dunque ho sentito l’esigenza di iniziare a scrivere questo blog per 2 motivi essenziali, uno più profondo, l’altro molto meno:

1) sono anni che subisco le angherie del mondo nei confronti di chi è cicciottello e sono stanca. Ma soprattutto penso che  io sono fortunata, ho un marito dolcissimo che ama ogni centimetro del mio corpo ed ho imparato ad accettarmi, col tempo… Ma qualcun’altro potrebbe aver bisogno di una mano, potrebbe aver bisogno di leggere queste pagine…

2) devo andare ad un matrimonio e sto per impazzire! Le mie rocambolesche avventure per trovare un bel vestito (non una palandrana) taglia 58, farebbero impallidire Ulisse, e non scherzo… Sono stanca dello schifo che ci propinano, il reparto taglie forti lo si vede a kilometri di distanza in un negozio (se c’è), è quello con i tendoni da circo che si vedono in lontananza… Così, navigando, ho trovato tanti blog curvy che mi hanno aiutata, ispirata, strappato un sorriso, e mi son detta: perchè non provarci?

Concludo: non credo che questo sarà un blog di moda, o forse si, non so… Non è nato con una idea precisa, ma da un impulso, come dicevo prima. Vorrei raccogliere qui tutti i miei pensieri, i miei sfoghi, gli outfit, le storie e le foto delle icone curvy, consigli, ricette… e molto altro. Per non sentirci sole… siamo in tante, stiamoci vicine!

Spero che questo piccolo passo sia l’inizio di qualcosa di TondaMente fantastico!

Valentina.

4 thoughts on “Hello World, This is Me!

  1. “Se potete amare i miei seni (una coppia di sacche di grasso appese al mio torace), perché non potete amare il grasso che porto su altre parti del mio corpo?”
    Non ricordo dove ho letto questa frase, ma il tuo post me l’ha fatta tornare in mente ^_^

    1. Ognuno ama ciò che gli pare, in fondo. E’ il concetto di relegare i kg in più come cessismo che mi urta. Voglio dire: hai mai visto quante ragazze magrissime ma con un viso di merda vengono osannate come la madonna? Come se fossero universalmente riconosciute bellissime, ma magari hanno il naso storto, i denti brutti, i lineamenti non armoniosi… Se invece sei grassa, puoi pure avere il viso di un angelo, ma vieni considerata “cessa” a priori. Perchè?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *