Sapete già che sono una grande fan di questa serie, che la seguo dalla sua prima stagione, che sono affezionatissima ai suoi personaggi, che sono cresciuta insieme a loro, che Grey’s, nel bene e nel male mi rimarrà dentro per sempre…

Ebbene, oggi mi devo sfogare, dopo aver visto la penultima puntata di questa nona serie, la 9×23, dal titolo “Readiness is All” – “Il tempismo (la prontezza) è tutto”, che anticipa quelli che saranno tutti i nodi da sciogliere nell’ultima puntata.

Attenzione, prima di proseguire, io seguo la serie in lingua originale, dunque spoiler in arrivo per chi la guarda in italiano!

Cosa diamine NON è accaduto?

Su Seattle è in arrivo una tempesta, l’ospedale è in allerta, nel frattempo…

– Alex & Jo, dopo l’ultima puntata in cui lei si faceva trovare in lacrime, sotto casa di lui, con la testa mezza spaccata, pareva chiaro che il fidanzatino insopportabile di Jo l’avesse presa a mazzate… e invece viene fuori che è stata lei a fracassarlo di botte fino a mandarlo in ospedale! Per difendersi, dice, naturalmente. La cosa più bella è che Alex le confida che, se non l’avesse fatto lei, lui lo avrebbe ucciso… Insomma, una coppia perfetta, dunque: quando si muovono a mettersi insieme? Una delle scene finali è emblematica: proprio mentre pare che i due stiano per dichiararsi amore eterno, un albero sospinto dal vento spacca la finestra e si frappone tra loro. Stanno bene, non sono feriti. Ma non trovate un pò metaforica quest’immagine? Per la serie: ci sarà sempre qualcosa che si frapporrà tra loro…

Jo ha un occhio nero, è stata picchiata… Alex si prende cura di lei.

Loro mi piacciono. E Alex, uno dei pochi personaggi storici, che c’è fin dalla prima serie, è tanto cresciuto, e ne ha passate tante, soprattutto in fatto di donne che, per lo più, gli hanno riservato solo delusioni… sarebbe proprio l’ora di un bell’ happy ending per lui. Ma qualcosa mi dice che non sarà così facile…

– April, che ho rivalutato in questa serie, riceve una bizzarra proposta di matrimonio da Matthew, attraverso una sorta di flash mob, una dichiarazione da musical. Lei piange, felice, ride e dice di si, poi alza lo sguardo a vede Jackson, ma è solo un attimo, e riprende con i festeggiamenti.

April e la sua proposta di matrimonio cantata e ballata

E qui urge lo sfogo! Anzitutto: quell’insipidone di Matthew non potrà MAI e dico MAI competere con quel pezzo di figo che è Jackson. Il Dott. Avery infatti, non è solo bellissimo, ma ha anche un cervello, modi gentili, è premuroso, è il proprietario dell’intero ospedale e soprattutto… secondo me, s’è capito bene, nel corso della serie, da quel che lui le dice, AMA April per quella che è. Ama la sua follia, i suoi sbalzi d’umore, quella sua voce da paperella… Lui la ama.

A proposito di ciò, ho visto un anteprima della prossima puntata in cui si vede April che urla come una disperata sotto la pioggia e un’ambulanza che si ribalta e prende fuoco. Chi c’è in quell’ambulanza? Non mi fido di Shonda. Matthew lavora nelle ambulanze, sarebbe logico pensare che ci sia lui, così ce lo togliamo di mezzo velocemente… ma se ci fosse anche Jackson? Se ci fossero entrambi lì dentro? Chi salverà la bella dottoressa? Questa è la mia tesi.

– Arizona fa un errore. Un grosso errore. Arizona non mi è mai piaciuta. La trovo antipatica e molto piena di sè. Dietro quel sorriso aperto da brava dottoressa dei bambini, in realtà si nasconde un mostro che pensa solo a se stesso. Ebbene, la cara e dolce dottoressa Robbins non solo bacia un’altra donna, tradendo sua moglie Callie (stiamo parlando di una coppia lesbica) ma, come se non bastasse, nell’ultima scena che la riguarda chiude la porta a chiave e si fionda su questa tipa decisa ad andare fino in fondo… Lo farà?

Sapete che vi dico? Che non mi interessa. Arizona ha già deluso e ferito Callie un milione di volte. Callie non merita questo trattamento, soprattutto dopo quanto è stata brava a starle vicino nelle vicende legate alla perdita della gamba. Quindi spero proprio che la scopra, che si lascino definitivamente e mi piacerebbe vedere Callie di nuovo single, la bella, sexy e frizzante Callie che non vediamo da un pò. Al diavolo Arizona!

Al diavolo Arizona!

– Meredith, a cui mancano solo tre settimane alla data del parto, cade dalle scale sotto gli occhi sconcertati di noi spettatori. In realtà è un depistaggio, non succede nulla di che… tutto bene. Alla fine della puntata però le si rompono le acque, quindi il parto avrà inizio, e lo vedremo nella prossima puntata!

Inizia il travaglio!

SPOILER:

Ho raccolto dunque un pò di spoiler in giro. Qualcuno dice che ci sarà la morte di un personaggio, anche se, secondo me, Shonda Rhimes ha dato ad intendere, in alcune sue dichiarazioni, che questa volta potremo stare tranquilli. Forse potrebbe morire uno degli specializzandi, si vocifera Heater, e direi: meno male, non mi è mai piaciuta!

Altri spoiler riguardano April, pare che si troverà davanti il più grande shock della sua vita…

E poi, molto lo si può dedurre dal video di anteprima della prossima puntata: si vede Mer che urla di non voler partorire al buio, probabilmente è in compagnia dello specializzando Ross che, notoriamente, lei non sopporta. Si vede Mer che piange distesa sul lettino. Si vede buio e confusione e, come vi anticipavo, si vede una April bagnata e disperata e l’esplosione dell’ambulanza…

Cosa accadrà realmente, lo scopriremo solo la settimana prossima! Brivido!

0 thoughts on “Brevi considerazioni su "Readiness is All", 9×23, Grey’s Anatomy

  1. Cavolo, per quanto riguarda Arizona sembra che tu abbia parlato a mio nome. Non l’ ho mai sopportata ed è incredibile perché mi sembra che in America stravedano tutti per lei quando io quasi non la sopporto e la taglierei dal cast. Spero che si lascino lei e Callie (che merita di meglio) anche se credo che abbia comunque bisogno di un compagno/a per allevare Sofia (magari tra gli specializzandi?).
    Francamente spero non succeda nulla al bambino di Meredith e Derek o a loro due, sarebbe davvero ingiusto.
    Per quanto riguarda April e Jackson sono convinta che lei provi ancora qualcosa per lui, dopo quello sguardo soprattutto. I sopravvissuti del Mercy West non mi hanno mai colpito troppo, mi ci sono affezionata per via delle loro vicende, ma come personaggi a sé stanti non li ho mai apprezzati eccessivamente e sono legata ai “vecchi storici” della serie. In ogni caso credo che Matthew non sia un cattivo personaggio, mi piace. E credo anche che April abbia trovato la gallina delle uova d’oro anche se magari Jackson rimarrà il primo amore della sua vita: Matthew potrebbe essere la persona giusta e mi spiacerebbe morisse.
    Speriamo bene. E speriamo che Shonda non si sia sbizzarrita troppo.

    1. Concordo con te quando dici che gli storici restano sempre gli storici…. Ad esempio sono convinta che, sotto sotto, tutti noi vorremmo veder tornare Izzie o George… Quelli si, che erano bei tempi… Mi viene in mente una scena di loro tre nella vecchia casa di Meredith, distesi a guardare le lucine dell’albero di natale, mentre parlano dei loro problemi… Però poi mi viene in mente che effettivamente, tutto cambia, un pò come nella vita vera. Nove anni fa, nella mia vita, era tutto uguale ad adesso? C’erano le stesse persone che ci sono adesso? La risposta è no. E’ per questo che Grey’s Anatomy è così fantastico perchè, in qualche modo, rispecchia la vita! Comunque, cara Annz (Anna, giusto?), lo scopriremo solo vivendo, e più precisamente, domani notte! E poi dovremo aspettare un anno per rivedere Grey’s! Uff… Shonda, fai la brava!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *