Un finale col botto, tante emozioni, lacrimoni agli occhi…

Nel finale di questa nona stagione di Grey’s Anatomy ci sono stati: un parto, un personaggio importante in serio pericolo di vita, due coppie che si lasciano, due dichiarazioni d’amore… Che altro? Un’esplosione, una tempesta, un black out!

Ma andiamo con ordine: finalmente Meredith dà alla luce il suo piccolino. C’è un piccolo problema quando le viene comunicato che subirà un cesareo perchè il bambino è in una posizione sbagliata, la situazione peggiora quando se ne va la luce e quindi l’operazione andrà fatta al buio. Ma il pargoletto nasce, tutto sommato, senza troppi problemi. Piange, non subito, ma piange. Sembra sano. E’ però un prematuro, così il papà lo porta in neonatologia. Meredith resta sola con i suoi due specializzandi: Ross e Topolo. Il peggio è passato, o almeno così si pensa, ma Meredith ha un’emorragia, ancora distesa sul lettino, e guida Ross a voce, dandogli indicazioni per fermare il sangue. Dovrà aprirla ulteriormente, dovrà fare cose che uno specializzando non ha mai fatto, ma soprattutto, dovrà farlo da solo, perchè la stoica Meredith lo avverte, pochi secondi prima che accada, che lei perderà conoscenza e che lui dovrà salvarle la vita.

Momenti di ansia e terrore puro. Ma, come dice Cristina, in una scena: Meredith è sopravvissuta a molte cose, e ce la farà anche questa volta. E infatti, grazie all’intervento della Bailey, così sarà.

 

Le due coppie che si lasciano sono i Crowen e le Calzona.

Cristina compie un gesto di vero amore, molto altruistico, lasciando Owen perchè si rende conto che lei non potrà mai dargli ciò che lui desidera: un figlio;

Callie scopre il tradimento di Arizona e l’insopportabile biondina, messa alle strette, ha anche il coraggio di urlarle in testa cattiverie di ogni tipo, ingiuste e impietose. Arizona rimprovera ancora la moglie di averle amputato la gamba. Da come parla si capisce che, probabilmente, non la perdonerà mai. “Tu non hai perso niente! Non hai perso nulla in quell’incidente aereo!” Urla Arizona a Callie e lei, poverina, con la faccia di chi ha appena ricevuto addosso una valanga di merda, le risponde: “A quanto pare ho perso te”. Cornuta e mazziata, come si suol dire, povera Callie!

 

Le due dichiarazioni d’amore erano entrambe da me molto attese, una in particolare.

Alex dice a Jo di amarla. Benissimo, sono felice per loro e spero tanto che stavolta per il nostro Alex sia diverso, che possa essere felice e sereno.

E poi c’è un’altra storia, la mia preferita, che è stata un sottofondo in tutta la serie, che è rimasta in secondo piano, ma c’era, era palpabile… Si tratta di April e Jackson! C’è una violenta esplosione di un autobus ribaltato e Jackson si trova proprio lì dentro per salvare una bimba rimasta intrappolata. April vede tutto, urla come una matta, disperata. Dopo pochi secondi (secondi in cui, per inciso, ho maledetto Shonda in tutte le lingue del mondo, perchè Jackson mi piace un casino!), lui esce dalle fiamme con la bimba in braccio, in stile super eroe. Inutile dire che è super fighissimo. Jackson va a farsi medicare, ed April lo raggiunge, visibilmente scossa. Prima lo picchia, poi gli dice “Voglio te”. Lui le dice: “Ti devi sposare”. Ma lei vuole lui, come darle torto. Lo vuole e lo ama. Ma, per sapere cosa accadrà a questa coppia, dovremo aspettare la decima stagione, ahimè!

 

Bella puntata, non ho nulla da aggiungere. Solo Grey’s Anatomy, dopo ben nove anni, è in grado ancora di suscitare tutte queste forti emozioni.

Ah, dimenticavo un punto molto importante: Richard, la colonna portante dell’intero ospedale, è rimasto fulminato. Nell’ultima scena lo si vede faccia a terra, tra le scintille e l’acqua, in serio pericolo di vita. Non ci è dato sapere quale sarà il suo destino…

Non ci resta dunque, che aspettare la prossima stagione, la decima, a settembre, come al solito.

Voi cosa dite che accadrà?

4 thoughts on “Perfect Storm, la Tempesta Perfetta, il finale di stagione di Grey’s Anatomy

  1. Eccomi, finale ansiosissimo come sempre. Ho dovuto stoppare tre volte il video per prendere fiato 😀 Dunque, le uniche due scene che non mi sono andate proprio a genio sono due. Mer che aiuta Ross, lo trovato surreale anche per Grey’s e Jackson stile superman. Molto da film actions e ho perso tre anni di vita credendolo morto!!

    Christina è una grande e secondo me con Owen non è finita. Per Arizona vogliamo sprecare due righe? E’ una cacca, una grande cacca. Sembrava pentita per il tradimento e poi se ne esce così? Per avere l’ultima parola? Callie merita di più e se fossi stata in lei avrei preso la gamba finta e l’avrei rincorsa per menarla con la suddetta gamba. Ingrata! Le ha salvato la vita e rompe le palle! Sarebbe bello se nella prossima stagione Callie diventasse stronzissima e la piantasse per un uomo ma tanto sappiamo che shonda è imprevedibile e giocherà ancora con questa storia.

    Il caso Aprile, parliamone… io la detesto. Non ama Jackson, vuole solo fare sesso con lui. Confonde voglia con l’amore e questo capita spesso a chi si impone precetti morali assurdi. Con questo non dico che la storia con Jackson non potrebbe funzionare ma mi chiedo perché ha detto si al matrimonio. Perché ha confessato che ha già fatto sesso. Solo per i sensi di colpa? Bah… Troppo immatura. Shonda su di lei si scatenerà, ne sono sicura 🙂

    Ciao :**

    1. Ciao Nuvola! Ben tornata! …. Callie che rincorre Arizona con la sua stessa gamba finta? Ahahahahahha. Mi hai fatta morire! Beh, se la meriterebbe tutta! Concordo con tutto quello che hai scritto… tranne su April… è vero che è immatura e che è un pò assurdo ed estremo ciò in cui crede… però, non so, in questa stagione l’ho rivalutata (anche io la odiavo all’inizio) e spero tanto che lei e Jackson si mettano insieme! 😉 La coppia per la quale più mi piange il cuore è proprio quella Christina-Owen… devo confessarti che anche io spero in un ricongiungimento, ma sarà davvero difficile, a meno che Cri non ceda sui figli (e la vedo molto improbabile), l’alternativa sarebbe la perenne infelicità di lui. It’s complicated! Lo scopriremo a settembre! (buuuuu, troppo tempo!!!!) 😀

  2. Io direi che come ultima puntata mi ha deluso.
    Insomma, è un finale molto aperto apposta per introdurre la decima stagione ma le probabilità di un’ evoluzione positiva per gli equilibri che sono stati smossi (e chiaramente non conclusi) sono veramente poche!
    Innanzitutto, ciò che mi ha rattristata di più è lo scioglimento dei Crowen. Tra tutte le iniziative pazze che Shonda poteva prendere di certo non è una delle peggiori, però io amo Cristina e Owen. Sono perfetti insieme, come si può separarli? Fossi stata Owen avrei detto che sarei stato disponibile a fare lo zio di Zola e Bailey a tempo pieno, pur di stare con Cristina. 🙁 Non è come fare il padre ma potevano essere tutti insieme una famiglia (un po’ come Mark, Callie ed Arizona ai vecchi tempi), solamente con tanti membri all’ interno. Io spero davvero che non si lascino, anche se la vedo dura, viste le convinzioni di Cristina.
    Un’ altra cosa che mi ha tremendamente dato fastidio è il fatto che i Merder abbiano dato il nome di “Bailey” a loro figlio. A livello affettivo in effetti la scelta è azzeccata (visto che la Dott.ssa Bailey ha salvato la vita a Meredith), però un nome più “normale”, tipo William (che secondo me andava benissimo)? [sono consapevole che qui è tutta una questione di gusti personali ma secondo me è veramente un nome orribile]. Non potevano chiamarlo Alexander, maschile di Alexandra (abbreviato Lexie)? 🙁 Sarebbe stato un bel tributo a Lexie.
    Altro punto deludente (ma che mi aspettavo) è April che tratta Matthew come una pezza da piedi (a sua insaputa), della serie: “mentre Jackson non si interessa a me, io mi tengo impegnata con Matthew (povero ragazzo dalla fiducia facile)! Poi se Jackson mi fila di nuovo, torno da lui”. È una cosa cattiva e Matthew merita molto di meglio; i tipi come Matthew sono per la vita. :/
    È simile al periodo in cui Meredith doveva scegliere tra il Fynn il veterinario e Derek (tuttavia, lei aveva confessato ad entrambi che doveva scegliere, invece April ha già detto il fatidico “sì”). Spero che Jackson, vista la fragilità mentale di April e più maturo di lei, le dica di lasciarlo in pace e di lasciarsi la loro storia alle spalle e spero anche che April abbia la decenza di lasciare Matthew nonostante il matrimonio in preparazione, visto che non lo ama.
    Dopo Adele, magari è giunta l’ora anche dell’ epilogo di Richard, che non ha più quetioni personali da affrontare con Meredith, che non deve risolvere alcun problema per l’ ospedale e che potrebbe benissimo lasciare il comando ai 7, senza dare più nessun aiuto. Mah, è una sorta di zio immortale, se sparisse dalla scena sarebbe commovente. 🙂
    Per quanto riguarda Arizona, quella fedifraga babbana, sarebbe meglio prendesse sul serio l’ idea di andarsene dall’ ospedale con la sua nuova amichetta. Fossi stata in Callie dopo la geniale battuta GENIALE a muso duro: “A quanto pare io ho perso te”, sarei uscita dalla stanzetta ma non prima di averle spezzato l’ altra gamba, ahaha. E avrei aggiunto: “Donneeee, oltre le gambe c’è di più ma a quanto pare non per te, stronza”.
    Nonostante tutto questo, ci sono sono delle notizie positive: Alex e Jo (evvivaaaa :D); la ripresa della Bailey e la nascita di Bailey.
    Attendo con ansia la decima stagione. 🙂

    Scusa il papiro. XD

    1. Adoro i papiri, tranky! 😉 Condivido quasi tutto… ma vorrei che April e Jackson tornassero insieme! Sto notando che April sta sul cazzo un pò a tutti… ahahahhaha! Purtroppo fino a settembre sarà lunga… Speriamo in dei bei risvolti! Vale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *