Eccoci qua, se a qualcuno interessa, sono tornata! E, dopo aver smaltito il fuso orario, svuotato la valigia, appeso le targhe al muro (aaah, le mie targhe americane, le adoro!!!) … sono pronta per ricominciare!

In queste tre settimane di assenza, abbiamo superato le 20.000 visualizzazioni al blog e ne sono felicissima! E’ stato un bel regalino di ritorno, e non posso che ringraziare tutti voi che mi seguite!

In queste tre settimane, inoltre… ho vissuto una delle esperienze più fantastiche della mia vita: il viaggio on the road che sognavo da anni, quello che doveva essere il mio viaggio di nozze, 2 anni fa, ma per vari motivi non lo è stato, quello in giro per la west coast USA, io e mio marito, da soli, in macchina, all’avventura, visitando alcuni dei luoghi più belli e suggestivi del pianeta!

SAM_0576
Io, mentre indico ad Ale la Monument Valley, emozione unica!

Non mi hanno mangiata gli orsi, non è caduto l’aereo, non c’è stato alcun tornado, nessuno ci ha puntato una pistola… di contro: abbiamo dovuto affrontare una tempesta di sabbia nel deserto; mi son presa un’insolazione da paura grazie alla mia pelle mozzarellosa; ho rischiato di svenire in un canyon; abbiamo disintegrato una ruota della macchina e siamo rimasti fermi sul ciglio della strada, in mezzo alla foresta, con il telefono che non prendeva; c’è stato un brutto incidente all’aeroporto di S.Francisco proprio nel giorno in cui dovevamo prendere il nostro aereo di ritorno e abbiamo sentito alla radio, diretti in aeroporto: “l’aeroporto di S.Francisco è chiuso”!. Ma la cosa bella è stata che… siamo stati capaci di superare tutti gli intoppi e il viaggio è stato grandioso! Un’esperienza di vita immensa.

DSC08410
Las Vegas, davanti al Caesar Palace

 

Ve ne parlerò abbondantemente perchè ho intenzione di scrivere il diario di viaggio, inaugurando qui sul blog, una nuova categoria, quella appunto dei viaggi. Inoltre, ci sono stati tantissimi outfit, tutti diversi, adatti a qualsiasi occasione: dall’escursione nel canyon ad una notte a Las Vegas!

Insomma, c’è tanto da dire e da scrivere ed io sono contenta di essere tornata alla base perchè, sebbene sia stato tutto molto bello, avventuroso e indimenticabile, la mia casetta è sempre la mia casetta, e le mie abitudini, il mio blog, il mio lavoro, gli amici, i parenti, beh… quelli in America non c’erano!

 

0 thoughts on “Di ritorno dal mio viaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *