Ed eccomi finalmente di nuovo on line, dopo aver disperatamente rincorso la connessione, nei primi giorni del mio viaggio, mi sono infine arresa e goduta i pochi giorni di vacanza, salvo poi tornare a casa e scoprire di avere problemi di connessione anche qui… Ora, per fortuna, tutto risolto, e quindi via a raccontarvi com’è andata la mia permanenza in Toscana. E’ stato un viaggio itinerante, ci siamo spostati di continuo da un posto all’altro, da un hotel a un camping e viceversa, tutto rigorosamente molto economico. Facendo un bilancio complessivo finale, devo dire che la vacanza è stata molto piacevole, in Toscana c’è tutto: le città d’arte, il buon cibo, la natura, il buon vino, le terme, i borghi medievali e le grandi città… (c’è anche il mare, ma essendo pugliesi ed avendolo a due passi da casa, abbiamo deciso di dedicarci ad altro) Insomma, non ci siamo annoiati di certo!

casolare

In tutto questo sono anche riuscita a comprare un paio di scarpe nuove, con i saldi, che adoro! Ve ne parlerò nel prossimo post.

Ma ora, ecco un breve diario di viaggio con recensioni e costi dei posti e dei servizi che mi hanno colpita maggiormente e che, assolutamente, mi sento di consigliare. 😉

Diario di Viaggio.

Siamo partiti dalla nostra ridente Puglia, io e marito, soli soletti, accompagnati solo dal nostro fidato destriero (la nostra automobile, che, per la cronaca, ha anche un nome, e si chiama Princess). Abbiamo deciso di “spezzare” il viaggio, troppo lungo, circa 6 ore, fermandoci una notte a metà strada, più precisamente a Isola del Gran Sasso, un comune abruzzese piccolo e sperduto tra le montagne, alloggiando presso “La Cascina del Nonno“.

tonda
La Cascina del Nonno – Isola del Gran Sasso

E questa è già la prima tappa che mi sento di consigliare caldamente: il paesino è minuscolo e ha un centro storico grazioso, ma la vera bellezza è il paesaggio tutt’intorno, eravamo circondati dalle montagne, alcune persino innevate, verde ovunque, pecorelle al pascolo, e un fiume meraviglioso che scorreva proprio sotto la terrazza della “Cascina“! Certo, non consiglio questo luogo per lunghi soggiorni, ma se vi trovate a passare di qua, vale la pena, anche perchè, a sera, c’è un posto speciale dove andare a degustare i classici arrosticini abruzzesi: “Lo Spagnolo“, prezzi modici e probabilmente i migliori arrosticini che io abbia mai mangiato!

tond
Montagne Innevate – Isola del Gran Sasso
tondam
Il piccolo fiume che attraversa il paese
tondamente
In autostrada, si riparte!

Siamo ripartiti il giorno dopo per dirigerci nel cuore del Chianti, e anche questa volta, mi sento di consigliarvi il bel posticino dove abbiamo soggiornato:Camping Village Orlando in Chianti“, costi bassissimi, ma tanto verde e un complesso di piscine fenomenale. Assolutamente Consigliato.

birrapiscina
Una Birra Ghiacciata a Bordo Piscina c/o Camping Village Orlando in Chianti

Qui siamo stati un paio di notti, e da qui, un giorno, ci siamo diretti al Castello di Vicchiomaggio per una degustazione di vini con percorso turistico all’interno dei vigneti e dei giardini del castello, e pranzo tipico a base di pappardelle al ragù di cinghiale. Buono ma costoso, è stata l’unica follia che ci siamo concessi 😉

Vicchiomaggio
Vicchiomaggio
vigneto
I Vigneti di Vicchiomaggio
Botti - Castello di Vicchiomaggio
Botti – Castello di Vicchiomaggio
Degustazione a tavola
Degustazione a tavola
Giardini del Castello - Fontana
Giardini del Castello – Fontana
TondaMente nei giardini del Castello
TondaMente nei giardini del Castello

Ci siamo successivamente spostati a Firenze, inutile parlarvi di questa città ricca di arte e di storia perchè penso che sia ben conosciuta un pò da tutti, segnalo invece l’hotel dove abbiamo alloggiato, vicinissimo alla città, a Campi Bisenzio, L’Hotel Ibis, un Business Hotel che io ho trovato nuovissimo, modernissimo e molto piacevole, senza contare che è praticamente attaccato ad un enorme centro commerciale “I Gigli”, il massimo dopo una visita alla città: doccia e via al centro commerciale per un pò di shopping e cena economica!

TondaMente a Firenze
TondaMente a Firenze

Ci siamo poi diretti verso Collodi, il paesino arroccato sulla collina, che diede i natali al padre letterario di “Pinocchio il quale, abbiamo scoperto proprio qui, scelse Collodi come pseudonimo proprio in onore alle sue origini, qui abbiamo visitato il Parco di Pinocchio, dal costo un pò eccessivo rispetto a quello che poi è, e indirizzato soprattutto ai bambini, ma comunque ci ha regalato una piacevole mattinata, immersi nel verde, tra spettacolini simpatici, ripercorrendo la celebre storia tra statue, antichi carrozzoni, un labirinto e una balena gigante nel mezzo di uno stagno. Simpatico, ma dovrebbero abbassare, e di molto, il costo del biglietto di ingresso.

pinocchio
Il Pinocchio più Grande del Mondo
Pinocchio e la Fatina - Scultura
Pinocchio e la Fatina – Scultura
"Pinocchietta"
“Pinocchietta”
TondaMente e il Gendarme
TondaMente e il Gendarme

Proseguendo il nostro cammino, abbiamo visitato la città di Pisa, anche su questa non mi dilungo: era la prima volta che vedevo la Torre Pendente e ne sono rimasta molto colpita.

TondaMente & la Torre Pendente
TondaMente & la Torre Pendente

Ci siamo dunque spostati verso Volterra. Il borgo medievale è meraviglioso. Qui ci siamo concessi una cenetta al Ristorante “Il Sacco Fiorentino, che consiglio: fa delle porzioni abbondantissime, serve piatti tipici della tradizione toscana, in particolare abbiamo preso un bell’antipasto salumi, formaggi e bruschette, marito ha voluto riprovare le pappardelle al ragù di cinghiale, io invece ho optato per i tagliolini al tartufo… una vera delizia! A Volterra, abbiamo passeggiato per le antiche stradine e siamo rimasti molto colpiti dalla produzione artigianale in alabastro che questa città vanta, devo dire che avrei portato volentieri a casa una lampada di alabastro che sarebbe stata divinamente nel mio salotto, ma i costi erano troppo alti per noi. Per alloggiare nelle immediate vicinanze di Volterra consiglio il “Podere Pian dei Gelsi“, gestito da una famiglia, il tipico casale antico nelle campagne toscane. La proprietaria è stata gentilissima ed ha chiacchierato a lungo con noi consigliandoci strade da percorrere, ristoranti in cui cenare e molto altro, la camera, dal soffitto con travi in legno, graziosa e con tutti i comfort.

Lunga Scalinata - Volterra
Lunga Scalinata – Volterra

Ci siamo poi diretti verso Siena, abbiamo ammirato l’immensa piazza dove, due volte l’anno, si svolge il famoso palio.

TondaMente a Siena
TondaMente a Siena

Alla fine, ci siamo diretti verso la nostra ultima meta toscana: Chianciano Terme. Lungo la strada, ci siamo fermati a Bagni San Filippo, altra piccola località termale che però vanta un’ oasi di pace, tranquillità e benessere totalmente gratuita! Il Fosso Bianco. Trattasi di una serie di pozze calde d’acqua termale, che sgorga direttamente dalla sorgente, immerse nella foresta. Qui si ha libero accesso, non si paga nulla, ma l’esperienza è indimenticabile. Bagni San Filippo - Terme Libere

Terme Libere Bagni San Filippo
Terme Libere Bagni San Filippo

fosso bianco

A Chianciano, ci siamo concessi invece un ingresso a pagamento presso le Piscine Termali Theia… anche qui siamo stati bene, ma considerando il costo non proprio bassissimo, mi sento di consigliare assolutamente le terme libere immerse nella natura! A Chianciano c’è anche un ristorante che voglio, devo, assolutamente consigliarvi:Al Casale“, un luogo rustico ed elegante, immerso nel verde, con cucina tipica toscana, prezzi irrisori, personale gentilissimo, ci siamo sentiti davvero coccolati! Qui siamo stati due sere di fila tanto che ci è piaciuto. Abbiamo avuto dunque modo di assaggiare i Pici all’Aglione, una pasta fresca tipica, e una bella grigliata di carne cotta alla brace. Il giorno dopo, ho invece divorato una pizza al tartufo, con scaglie di vero tartufo fresco, grattuggiate sopra. Fantastico.

vista

Da Chianciano abbiamo fatto dunque rotta verso casa, e siamo tornati alla base.

Devo dire che, tirando le somme, i costi più alti sono stati quelli della benzina e dell’autostrada, il che significa che se abitate vicini alla Toscana, dovete assolutamente andarci! Nel complesso, abbiamo trovato delle ottime strutture e degli ottimi servizi a prezzi economici! Tutto prenotato grazie alle offerte e ai last minute su Booking.com! Insomma, fateci un pensierino. Noi ci siamo divertiti un Mondo!

Sono tornata dunque, sono di nuovo qui, e riprenderò a intrattenervi con tante news, potete giurarci!

A presto, prestissimo. Stay Tuned on TondaMente!

17 thoughts on “Toscana On The Road: Diario di Viaggio

  1. ma eri nella mia regione! 🙂 in questi giorni ho avuto un po’ di bronchite quindi forse in ogni caso non avrei potuto ma a saperlo una capatina a Firenze la facevo (io vivo in provincia di Pistoia)

    1. Non sapevo che fossi toscano, di dove, precisamente? La tua regione è una bomba, comunque. Se, essendo del posto, vuoi aggiungere qualche consiglio e dritta, sono molto ben accette! 😉

      1. vivo ad Agliana che è un comune situato tra Prato e Pistoia quasi alla stessa distanza anche se siamo in provincia di Pistoia
        no ho grandi dritte: sono stato in vacanza in Versilia, a Viareggio ma è una località balneare che conoscono tutti.
        Mi sembra di capire che preferisci la campagna, una volta sono stato a Suvereto, in provincia di Livorno..ci sono degli agriturismo interessanti (ma non so i costi)..e se ti piacciono le terme anche quelle di Montecatini (provincia di Pistoia) sono rinomate ma non so i prezzi

  2. Ciao Valentina, grazie per tutte le informazioni interessantissime, effettivamente ogni tanto passavo per vedere se avessi inserito qualche nuovo post……comunque , dispiace per i problemi di connessione, ma almeno ti sei goduta appieno le vacanze! Anch’io sono stata in Toscana, 2 o 3 volte per le vacanze e mi sento di consigliarla a mia volta, ho sempre soggiornato in bed and Breakfast immersi nel verde con un buono rapporto qualità prezzo, anche se per motivi di lavoro ci finivo sempre nel mese di agosto, quando purtroppo, i prezzi sono meno buoni. Un abbraccio, a presto,Le foto sono bellissime e tu stai proprio bene! Kissssss

    1. Grazie mille, cara Chicca, devo dire che la Toscana è stata davvero una bella sorpresa. Spesso si tende a privilegiare le vacanze all’estero, ma prima di andarne ad esplorare degli altri, bisognerebbe conoscere bene il proprio territorio e i tesori che ha da offrire. Ero già stata in Toscana in gita scolastica, quando ero ancora una ragazzetta, e sono felice di esserci tornata da donna, con mio marito, e di aver potuto apprezzare davvero tutto ciò che questa regione rappresenta. E’ stato un bel viaggio. Ti abbraccio, Vale.

  3. quante belle foto! Sono posti bellissimi, mi segno le tue dritte, io ci passo spesso in questa stagione per le spose indiane e mi dico sempre che prima o poi devo anche fermarmi a godermi il paesaggio, mi ha conquistato la campagna senese per esempio.

    1. La campagna senese è splendida, in particolare la zona del chianti senese, quindi verso l’interno, è spettacolare. I posti che mi hanno colpito maggiormente sono: il borgo medievale di Volterra, Piazza dei Miracoli di Pisa e le terme libere di Bagni San Filippo. E’ stata una bella esperienza, non posso che consigliarti una sosta, anche perchè, un pochino di riposo e svago, una volta tanto, ci vuole! 😉

    1. Grazie di cuore! Mi fa molto piacere che possa risultare concretamente utile a qualcuno! Dunque, che dire…?! Buone Vacanze Toscane! 😉

  4. Ragazze, si la Toscana è bella ma troppo cara!!!! La Val d’ Orcia la dovete vedere in primavera, sembra un quadro!!! E non fatevi scappare le terme libere di SATURNIA, ovvero le cascate del Mulino o del Gorello: stupende!!!! Lo stabilimento no, è carissimo…..!!! Date un occhio qui:
    http://www.gogoterme.com/terme-libere-di-saturnia-cascate-del-mulino.html
    e, sempre per restare in argomento termale, Bagno Vignoni e Rapolano (San Giovanni più adatte d’ inverno e Antica Querciolaia d’ estate: a pagamento ma molto accettabili, 13-16 € contro le 22-25 delle Theia che però sono tutt’ altra cosa….) e comunque, la Puglia l’ ho vista quasi tutta e ……mammamiaquantisibbbellaaaa!!!!!! Ci sono stata diverse estate di fila ed anche i prezzi molto abbordabili…..Gallipoli l’ hanno un pò rovinata: che peccato!!! Bè, c’ è sempre tutto il resto. Godetevi le ultime battute estive (se quest’ anno cosi’ si può chiamare) e….buon proseguimento!!!!
    Cri

    1. Grazie Cri per il tuo dettagliatissimo consiglio 😉 Ne faremo sicuramente tesoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *