Oggi parliamo di musica, mie care amiche. E lo facciamo immergendoci in un mondo colorato, rosa confetto, in cui una biondina curvy canta incitando ad accettare le proprie curve sulle note di un sound estremamente commerciale ma anche tanto coinvolgente.

Ok, chi di voi non ha sentito questa canzone alla radio, almeno una volta? E’ diventata una sorta di tormentone, e il fatto è che ti fa venire voglia di salire sulla scrivania dell’ufficio e iniziare a ballare e a cantare come un’ossessa, magari con tutti i tuoi colleghi che improvvisamente si trasformano in un eccezionale corpo di ballo sculettante.

Tornando alla realtà, Meghan Trainor, cantante ventunenne statunitense, ha pubblicato “All About That Bass”, un singolo che ha totalizzato ben novantanove milioni di visualizzazioni su You Tube e che l’ha resa nota al pubblico planetario. Questo brano ha un testo, sicuramente frivolo e poco profondo, ma che tratta un argomento che ci sta molto a cuore: quello di accettarsi per come si è, nonostante i nostri odiati kg di troppo! Meghan porta questo messaggio attraverso il testo della canzone (di seguito troverete la traduzione), ma anche attraverso la propria immagine, non proprio un fuscellino al vento, e un video molto interessante in cui vediamo ballerini plus size scatenarsi nelle danze, sia uomini che donne e, in certi casi, fare persino il verso a quelli più magri.

Prima di lasciarvi liberi di saltare sul letto/scrivania/tavolo, o ovunque vogliate saltare per ballare come se non ci fosse un domani sulle note di questa canzone, di cui troverete appunto il video sul finale del post, vi lascio con una piccola curiosità: pare che Meghan all’inizio volesse cedere il brano in questione ad una cantante più famosa, e dunque la canzoncina fu inviata niente popò di meno che a Beyoncè e ad Adele, per essere valutata ed eventualmente presentata come loro singolo. Ma nessuna delle due si è fatta avanti, e così la burrosa Meghan ha pensato di cantarsela da sè, e ha fatto bene, considerando il grande successo che sta ottenendo! 😉

Come preannunciavo, il testo non è un testo impegnato, ma ci sono frasi e riferimenti all’amore di sè, che ci piacciono e ci fanno venire voglia di ballarla ancor di più. Dunque vi lascio alcuni stralci del testo tradotti in italiano e, così facendo, vi saluto, invitandovi a commentare: cosa ne pensate di questa canzoncina? Fatemelo sapere se non sarete troppo impegnati a scatenarvi, mi raccomando! 😉

I see the magazines working that Photoshop
We know that shit ain’t real
Come on now, make it stop
If you got beauty beauty just raise ‘em up
‘Cause every inch of you is perfect
From the bottom to the top
Yeah, my momma she told me don’t worry about your size
She says, boys they like a little more booty to hold at night
You know I won’t be no stick-figure, silicone Barbie doll
So, if that’s what’s you’re into
Then go ahead and move along

Vedo che nelle riviste utilizzano Photoshop
Sappiamo che quella merda non è reale
Dai, falli smettere
Se hai della bellezza in te, allora mostrala
Perché ogni centimetro di te è perfetto
Dalla testa ai piedi
Sì, mia mamma mi ha detto di non preoccuparmi della mia taglia
Mi ha detto, ai ragazzi piacciono le curve da abbracciare la notte
Sai che non sarò mai uno stecchino, non sarò mai una Barbie di silicone
Quindi, se è di questo che ti stai innamorando
Allora va’ avanti

2 thoughts on “All About That Bass – Meghan Trainor e la sua Hit sulla Curvy Acceptance

  1. la cazoncina è davvero carina, a prescindere dal testo e il video è divertente, mi piace molto anche il tipo che balla, l’unica cosa è che il testo è un po’ stereitipato, cose tipo ‘agli uomini piace il sederotto’ ecc., poi vabbé ce la potrei vedere cantata da Beyoncé, ma non mi sembra il genere di Adele e credo abbia fatto bene a non considerarla nel suo caso. Comunque la canzone in sé non mi dispiace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *