E’ tempo di primavera, è tempo di uccellini che cantano, è tempo di passeggiate all’aria aperta, è tempo di matrimoni!

Io mi sono sposata proprio nel mese di Aprile, il 28, 4 anni fa, in una giornata un pò nuvolosa e nemmeno troppo calda, ma perfetta per me che avrei odiato profondamente una giornata calda e afosa che mi facesse sciogliere tutto il trucco e sudare nell’enorme abito da sposa.

Ovviamente, durante i preparativi per il mio mio matrimonio, un pensiero fisso mi assillava giorno e notte: troverò l’abito da sposa dei miei sogni, pur portando una taglia plus? Sembrava impossibile, soprattutto considerando che il mio è stato un matrimonio low cost, per quanto low cost possano essere i matrimoni del sud, è ovvio! All’inizio non volevo neppure andare in chiesa, non essendo credente, ma… che vi devo dire… la nonna, la zia, la mamma, la suocera si sono parcheggiate nelle nostre orecchie a tal punto che gliel’abbiamo data vinta. Anche se il nostro matrimonio ideale sarebbe stato quello di scappare entrambi a Las Vegas, e ciao! Comunque… è andata così, e dunque c’è stata la chiesa, l’abito, la sala ricevimenti, le bomboniere, i fiori, il coro, ecc, ecc… Però, mi sono rifiutata di spendere cifre assurde e sono riuscita a rimanere nel budget scovando, qua e là, delle vere occasioni. Ad esempio, ho fatto fare le partecipazioni ad una ragazza che ho trovato on line e mi sono piaciute moltissimo, pagate pochissimo. Oppure, abbiamo optato per un agriturismo immerso nel verde anzichè il classico salone delle feste. E così via… Ovviamente, anche il mio abito doveva essere low cost. Ma come fare, data la mia taglia?

2   Alessio e Valentina 28.04.11 284bis

All’inizio pensai di comprarlo on line, dati i vari siti che si possono facilmente trovare dove ci sono abiti da sposa a prezzi stracciati. Poi però mia madre mia ha fatta riflettere, riportandomi alla ragione, seppur bruscamente, come suo solito, con quel suo amabile modo di fare, mi disse: “Che sei impazzita?! L’abito da sposa te lo devi provare! Te lo devi mettere! Già una persona normale dovrebbe provarlo e farci delle modifiche, figuriamoci tu!” E con questo intendeva dire che la mia stazza avrebbe reso tutto più difficile, non facendo altro che aumentare le mie ansie a riguardo. Comunque scartai l’idea dell’acquisto on line. Ma continuai a cercare on line delle Boutique, magari nelle vicinanze, che avessero la mia taglia e che promettessero dei prezzi abbordabili. E così, cercando, cercando… mi sono imbattuta in questo sito: www.sunnyspose.it

01

Si trattava di un Atelier di Vasto, ad un’ora e mezza circa dalla mia città, che prometteva bene, così ho iniziato a inviare delle e-mail e la proprietaria mi ha risposto celermente. Dopo un pò di conversazione sulla mia taglia e sul budget che avrei voluto spendere, abbiamo preso appuntamento, e così… accompagnata da mamma e papà, sono andata a provare un pò di abiti. L’Atelier era grande e ben fornito, la proprietaria, Sunny appunto, e le sue ragazze, gentilissime e disponibili, gli abiti molto belli… Non ho avuto alcuna difficoltà e non mi sono sentita a disagio neppure per un momento (tranne per i vari commenti di mia madre che, talvolta, non riesce a capirlo, dovrebbe tenere la bocca chiusa) e ho trovato il mio abito quasi immediatamente. E’ stato il terzo che ho provato e, quando sono uscita dal camerino, lo sapevamo tutti che era LUI!

Spero che questo post possa essere uno spunto interessante per le ragazze plus size alla ricerca del loro abito da sposa. Sono poi tornata in Atelier diverse volte, per diversi appuntamenti, per apportare qualche modifica e aggiustatina all’abito (ad esempio ricordo che io desideravo da morire un abito con un corsetto ma avevo il problema delle bretelle del reggiseno che dovevo assolutamente mettere sotto per sostenere tutte le mie grazie e loro si sono prodigate per aggiungere delle bretelle su misura, che coprissero nei punti strategici; poi abbiamo aggiunto una stola attaccata direttamente all’abito con delle clip che pareva un paio di manichine, perfette per la chiesa, da staccare una volta arrivata alla sala ricevimenti). Insomma, si sono prese davvero cura di me e il risultato è stato molto apprezzato. Anche se dopo quasi quattro anni, visto che poi, dopo il matrimonio, non ho più avuto occasione di tornare a trovarle, ci tenevo a ringraziarle e ci tenevo a consigliare a voi questo posto, se siete nei paraggi.

Vi lascio alle foto, che sono del fotografo Claudio Russo. Marito, lo avrete capito dato che non compare mai da nessuna parte, non ama mostrarsi in internet, pensate che non possiede neppure un account Facebook, dunque la maggior parte delle foto ritraggono solo me, ma stavolta ho fatto una piccola eccezione, d’altronde non c’è sposa senza sposo… shhhhhh! Non facciamoglielo sapere! 😉

Alessio e Valentina 28.04.11 323bis

Alessio e Valentina 28.04.11 292bis

 

Alessio e Valentina 28.04.11 251bis

Alessio e Valentina 28.04.11 818bis

Alessio e Valentina 28.04.11 822bis

Alessio e Valentina 28.04.11 924bis

13 thoughts on “Scene da un Matrimonio: Dove ho Trovato il mio Abito da Sposa Plus Size

  1. State proprio benissimo l’abito è davvero molto bello complimenti! Siete una bellissima coppia! Anche la location è meravigliosa immersa tre il verde ed i fiori, non potevate scegliere di meglio!

  2. Non preoccuparti, tu inizia a cercare e a provare in giro. Quando troverai l’atelier giusto vedrai, le mani sapienti delle loro sarte, sapranno come rendere l’abito perfetto per te.

  3. Che belli che siete e il tuo abito mi piace proprio tanto. Concordo con te sul fatto che bisogna proprio trovare il negozio giusto con persone che facciano sentire a proprio agio. Io mi sono sposata tre anni fa e appena scelto l’ abito dei miei sogni sono rimasta incinta (in realtà lo ero già ma non lo sapevo) così ho dovuto cambiare abito e me l’ hanno modificato fino a quasi il giorno prima del matrimonio perché ero di sei mesi e la pancia cresceva a vista d’ occhio! Ho girato alcuni negozi e in certi casi sono proprio stata trattata come una alla quale DOVEVANO vendere l’ abito.

  4. Non ti conosco, ma dai l’idea di essere una persona davvero carina, dolce e solare.
    Le foto poi sono bellissime, così come tu e la tua dolce metà. Auguri con 4 anni di ritardo, ma di cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *