Mi capita spesso di sentire in giro donne lamentarsi del proprio uomo… Come se non fossero state loro stesse a sceglierselo, come se gli fosse capitato. Le donne, in generale, si lamentano spesso dei mariti: della loro pigrizia, del fatto che non le aiutano in casa, del fatto che passino troppo tempo a guardare le partite, siano poco romantici o poco attenti… Io credo, alla fine, sia una sorta di gioco delle parti, così come molti uomini dicono alle proprie mogli o fidanzate che sono delle rompiscatole, assillanti, dittatrici…

Ma quando si arriva a livelli seri di insofferenza, allora le cose cambiano e i partner diventano meschini e bugiardi l’uno nei confronti dell’altro. Non ho mai capito questo genere di coppie… tipo quelle che si insultano o comunicano tramite Facebook, pubblicamente. Se devo essere onesta, mi fanno un pò pena.

Il punto è che se la persona che hai al tuo fianco non ti soddisfa più, puoi fare due cose in nome dell’amore, se ancora c’è: provare a cambiare le cose, lavorando sul rapporto fino alla fine; oppure lasciare la persona in questione. E’ semplice. Non ha senso stare insieme ad una persona odiandola e parlandone male in giro.

coppia

Ed ora veniamo a noi... Mi capita spesso di sentire donne che piangono o si lamentano del fatto che i loro partner le giudichino dal punto di vista fisico. Donne che dicono che il proprio compagno ha fatto notare loro la ciccetta di troppo, oppure che sostengono che lui le inciti a dimagrire o a non mangiare, o che dichiari di non essere più attratto da loro sessualmente.

La prima domanda che mi viene in mente è: ma questi uomini vi amano? Cioè, vi amano veramente, e non solo a parole? No, perchè l’amore, secondo la mia umile esperienza, va oltre la fisicità. Certo, all’inizio ci si infatua dell’aspetto fisico della persona, ci deve essere attrazione fisica per stare insieme. Poi però, con gli anni, ci si innamora così profondamente dell’anima della persona che abbiamo di fianco, che anche se un incidente la trasfigurasse completamente, a noi non importerebbe, continueremmo a starle accanto.

Non è forse questo l’amore?! Non è invecchiare assieme, mano nella mano?!

Non è arrivare a pulire il sedere all’altra persona, quando non potrà più?!

Anziani-insieme

Perdonate la brutalità delle mie parole ma è per farvi capire che, in confronto a questo, un rotolino di troppo mi sembra una vera fesseria. Un uomo dovrebbe amare e stimare così profondamente la sua donna da eccitarsi ad un solo sguardo di lei, anche dopo dieci anni. Anzi, a maggior ragione, dopo tanto tempo, si instaura una complicità che va ben oltre…

L’uomo che vi fa notare che siete ingrassate, che non lo attraete più è, per prima cosa, un uomo stupido e manipolabile, terribilmente attaccato alle apparenze e ai modelli di bellezza che la società impone; in secondo luogo, è un uomo che probabilmente non vi ama veramente, magari amava l’immagine di voi a vent’anni, amava portarvi in giro e sfoggiarvi con gli amici, amava che voi foste bella e magra… ma amava realmente voi, la vostra personalità, il vostro intelletto, la vostra anima?! E se, un bel giorno, dovessero amputarvi entrambe le gambe?! E se, e questo è certo, un bel giorno il vostro viso inizierà a coprirsi di rughe, cosa succederà esattamente? Il nostro amato non è colui che ci siamo scelte per stare al nostro fianco anche in questi momenti?!

litigare-e1363251132422

Ecco, ho usato una frase cruciale: “ci siamo scelte”. E’ importante scegliere il proprio uomo, e sceglierlo ogni giorno, cioè decidere ogni giorno di stare con lui non perchè ci sentiamo obbligate, non perchè pensiamo che non potremmo trovare di meglio o che rimarremmo sole, ma perchè c’è ogni giorno un buon motivo per amarlo. E quando un uomo vi fa le pippe sul vostro aspetto fisico (perchè ragazze, svegliatevi: nella vita non si può essere sempre belle e impeccabili, lui vi vedrà con le sopracciglia incolte, i peli sul mento, i capelli grassi, le gambe non depilate, il moccio al naso a causa del raffreddore…) non chiedetevi se siete voi ad essere alla sua altezza, piuttosto il contrario: domandatevi se lui è alla vostra altezza, se lui vi merita, se le sue parole dure nei confronti del vostro corpo (che dovrebbe venerare) non siano solo avvisaglia di un problema e un limite mentale molto grosso che poi si riproporrà, in proporzioni maggiori, più avanti.

Insomma ragazza, scegliete! Cercate, non fermatevi, e alla fine troverete un vero uomo, l’uomo della vostra vita. Non accontentatevi del primo che passa e vedrete che non avrete più di questi problemi.

Se l’uomo della vostra vita vi fa le pippe sul vostro peso… forse non è l’uomo della vostra vita! Pensateci.

0000-1

2 thoughts on “Quando l’uomo della tua vita fa commenti sul tuo peso… forse non è l’uomo della tua vita

  1. sono d’accordo. se la persona con cui stai non ti arrapa più e non c’è modo di risolvere la cosa perchè starci insieme?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *