Nasce una Nuova Rubrica:

Con questo post inauguriamo una nuova rubrica di questo blog: il diario mensile. Lo faccio per svariati motivi, tra i principali sicuramente quello che mi sono accorta che prima parlavo molto più spesso di me, a livello personale, sul blog, mentre ora si alternano outfit, aggiornamenti su curvy love, articoli vari sull’accettazione di sè, il romanzo a puntate… e tutto questo va bene, certo, negli ultimi tempi le visite al blog sono aumentate a dismisura, quindi capisco che la piega che sta prendendo vi piace, ho cercato di essere più specifica, di circoscrivere gli argomenti, ma il problema è: come posso sentirlo più mio?! Non starà diventando troppo freddo e poco personale?! Così, una volta al mese, mi spiace, dovrete sopportarmi e sentirmi sproloquiare sugli accadimenti mensili significativi nella mia vita e sui sentimenti che essi mi procurano, assieme, naturalmente, a una valanga di foto (complice anche l’aiuto di Instagram). Vi tocca, care lettrici, abbiate tanta pazienza e sopportatemi. Oppure, ignorate i post sul diario mensile e saltateli e piè pari. 😉 Scrivere per me è una terapia, ho sempre tenuto un diario, da quando ero ragazzina, mi fa bene e mi aiuta, dunque diamo il via a questa nuova rubrica! <3

1 Settembre 2015 – Fuga Romantica

Come regalo per il mio compleanno, Marito mi ha portato a trascorrere una notte in un hotel con centro benessere e piscina nei pressi di Genga, Ancona, “Le Grotte”. Abbiamo fatto dunque una mini-fuga romantica ed è stato molto carino.

Tonda

2 Settembre 2015 – Diventiamo Zii

Mentre consumavamo la colazione al buffet dell’hotel, ci arriva un SMS molto importante. La sorella di Marito aveva rotto le acque. Sapevamo che sarebbe potuto succedere da un momento all’altro, e così abbiamo mollato la nostra mini-fuga (che prevedeva, sulla via del ritorno, il pomeriggio trascorso in un altro centro benessere, vicino Pescara, dove siamo già stati in passato, e che amiamo particolarmente) e siamo corsi a casa. Siamo riusciti ad arrivare in ospedale esattamente mezz’ora prima della nascita della nostra nipotina, Sofia, la adoriamo! E’ bellissima e ci ha resi per la prima volta zii.

image (2)

Tutti stanno iniziando a pressarci. Si chiedono come mai noi ancora non figliamo dopo 4 anni di matrimonio… La verità probabilmente è che ancora non ci sentiamo pronti: non come coppia, siamo solidi come una roccia, ma come persone. Probabilmente non siamo pronti in quanto individui. Il fatto di non esserci ancora realizzati professionalmente come avremmo desiderato ci fa ancora soffrire tanto e ci sono ancora un pò di sassolini che vorremmo toglierci dalle scarpe prima di appendere la valigia al chiodo e dedicarci a un pargolo.

Molti sono convinti che la vita debba andare per forza in un certo modo, scandita precisamente da determinati momenti che sono uguali per tutti. Io non credo affatto che sia così.

8 & 16 Settembre 2015 – Teniamo Duro

Abbiamo lanciato la prima e la seconda parte dei nuovi arrivi autunno/inverno di Curvy Love. Il negozio va, si paga da solo le sue spese (che sono tante, perchè le tasse di un e-commerce sono praticamente come quelle di un negozio normale, lo Stato Italiano fa schifo e uccide i piccoli imprenditori, è assurdo!), e questa è già una grande conquista, ma non ci permette di metterci nulla in tasca, per adesso. Dobbiamo crescere ancora, ma dobbiamo farlo alla svelta per poter pensare che possa essere la nostra fonte di sostentamento. I nuovi arrivi sono uno più bello dell’altro. Li ho scelti con passione, questa volta ci sono molti tubini, diversamente dal solito.

1 e 10 Settembre 2015 – Sò Soddisfazioni

Escono sul Blog i due post della collaborazione con Lady V London. Ne sono entusiasta. Adoro gli scatti che ne sono venuti fuori. Sto cercando di dare al blog sempre maggiore qualità. Sto cercando di curare di più le foto e di fare un grande lavoro di ricerca per parlarvi sempre di cose nuove. Ottenere una collaborazione con un’azienda come Lady V è stata veramente una bella sorpresa e un gran bel riconoscimento.

Senza titolo-1 copia

10 Settembre 2015 – Max Gazzè in Concerto

Finalmente riesco a vedere dal vivo Max Gazzè, oltretutto in piazza, in un paesino vicino al mio, gratuitamente. E’ stata davvero una bella serata: prima birra e panino al pub e poi via, al freddo e al gelo (si, perchè faceva un freddo assurdo) ad ascoltare Max. Lui mi è sempre piaciuto (mi piacciono gli artisti un pò originali ed intellettuali), devo dire che l’ho trovato, durante l’esibizione: talentuoso (sembrava il disco, bella voce), ironico e spontaneo (quando parlava al pubblico tra una canzone e l’altra). Mi sono divertita e anche un pò ubriacata, devo essere sincera, è stata una di quelle belle serate spensierate come non ne trascorrevo da tanto tempo.

image (7)

 

11 Settembre 2015 – Una Promessa

Oggi io e Marito ci siam fatti una promessa: ogni mese, una volta al mese, ci dedicheremo a qualcosa di nuovo, qualcosa che vorremmo fare ma ancora non siamo riusciti a fare, qualcosa che normalmente non faremmo, costringendoci a vicenda ad uscire dall’ordinario per rendere la nostra vita più varia e pepata!
Non importa cosa, anche piccole cose, ma che siano fuori dall’ordinario, cose che non facciamo mai! Perchè tutto ciò?! Perchè ultimamente mi sento un pò giù, sento che non mi sto godendo pienamente la vita, sono piena di ansia e talvolta crollo… Non abbiamo molti denari a disposizione per fare cose folli, ma ci siamo ripromessi di metterci d’impegno, anche cose low cost o gratuite, purchè siano cose che ci facciano gioire, un pò come la bella serata di ieri, che per me vale come evento alternativo di Settembre. Di questo vi terrò aggiornate sul diario mensile così, chissà, potrebbero venirne fuori anche spunti interessanti per voi 😉

20 Settembre 2015 – Londra Chiama…

Mi sto incapricciando. Voglio andare a Londra sotto Natale!!! Ho trovato anche un’offerta ottima con Ryanair, proprio in corrispondenza del compleanno di Marito… Ma devo rimanere coi piedi per terra. Fosse per me viaggerei sempre, costantemente, mi fermerei solo pochi giorni a casa, poi riprenderei il volo. Londra chiama ed io vorrei rispondere… ci siamo già stati e l’abbiamo amata, ma non è il momento di spendere altri soldi che potrebbero servirci per pagare le bollette. Che palle. Ma quando divento ricca?!

VT160259_393high

23 Settembre 2015 – Le Scarpe

Sono una drogata di scarpe, oggi ho fatto il mio primo acquisto on line su Deichmann. Il negozio lo conosco bene, quando ho vissuto a Varsavia ne avevo uno ben fornito non lontano da casa, i prezzi sono ottimi… speriamo bene per le misure! Ho preso non uno, ben due paia di ankle boots, uno più bello dell’altro! Poi, per Marito, abbiamo preso un paio di scarpe eleganti. Abbiamo speso circa 80 euro (poco meno, 77 mi pare), ma abbiamo comprato tre paia di scarpe! Sono soddisfatta dell’affare fatto, ma adesso non vedo l’ora che arrivino per toccare con mano! Vi farò sapere 😉

--1176090_P --1307930_P

25 Settembre 2015 – Scarpe Arrivate ma Non Vanno!

Deichmann velocissimo: ho fatto l’ordine l’altroieri e le scarpe sono già qui! Quasi incredibile! Euforia alle stelle nell’aprire la scatola. Scarpe meravigliose se paragonate al loro costo, stupende, proprio come le volevo. Le provo e… cacchio, non vanno! Ad una non si chiude la cerniera di lato, l’altra non entra proprio! Avrei dovuto immaginarlo: ho la pianta larga e il piede cicciotto, non avrei dovuto rischiare così, conoscendo i miei piedi problematici. Le scarpe di Marito, naturalmente, vanno alla perfezione! E sono molto belle e sexy. Sta davvero bene. Invidia. Ora cercheremo di capire come funziona la procedura di reso. Delusione, tristissima io! 🙁

30 Settembre 2015 – Riflessioni

Oggi è stata una giornata strana, ho avuto il risultato di un esame genetico che attendevo da un pò. Purtroppo la risposta non è stata quella che desideravo. Non sono malata, sto bene. Ma a quanto pare nel mio dna è scritto che ho molte più probabilità rispetto ad altri di contrarre, nel corso della mia vita, una determinata malattia. Ho avuto un lungo colloquio con la dottoressa… “devi dimagrire“, mi dice, “l’obesità aumenta il fattore di rischio notevolmente“… si, peccato solo che la persona nella mia famiglia che ha avuto la sopracitata malattia e che dunque mi ha spinta a fare questo test per capire se anche io ero a rischio, è una sportiva, magrissima, mangia poco o niente… eppure si è ammalata lo stesso. Al momento sono un pò confusa e anche un pò triste. E’ difficile accettarlo. E’ un pò come se qualcuno ti predicesse il futuro e di dicesse qualcosa di molto brutto in proposito. Al momento è tutto molto strano. Suppongo semplicemente di dover digerire ed elaborare la faccenda e di dovermene fare una ragione, oltre a fare tanta prevenzione. Nulla è facile nella mia vita. Nulla.

Di contro, oggi sono anche tornate le scarpe di Deichmann: ho fatto il reso e appena il corriere è venuto a prendersi via quelle vecchie, ho immediatamente acquistato le nuove (avevo paura di non trovare più il numero) e, puntualissime, sono arrivate due giorni dopo l’ordine. Ora vanno bene. Ma la felicità delle scarpe è offuscata dal resto. Vi parlerò di questa mia esperienza con Deichmann con un articolo, presto.

L’Autunno è arrivato, si ricomincia con entusiasmo. Io devo essere forte e determinata, non devo scoraggiarmi, devo continuare a trainare l’enorme carrozzone che porto sulle spalle… altrimenti tutto si ferma, e non me lo posso permettere.

autunno-caldo

La Lettura del Mese:

Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco: Il Gioco del Trono – di R. R. Martin

(Sono quasi alla fine di questo librone di più di mille pagine! Soddisfatta di me stessa e del romanzo)

La Canzone del Mese: 

Cara Valentina – M. Gazzè

L’Evento Fuori Dall’Ordinario del Mese:

Mini fuga romantica & Concerto di Max Gazzè in piazza

La Frase del Mese:

Se tu lavori tutto il giorno… a cosa serve vivere?” – M. Gazzè

La Foto del Mese:

image (8)

7 thoughts on “Diario Mensile di una Tonda: Settembre 2015

  1. dire che l’obesità aumenta il fattore di rischio notevolmente non vuol dire “sicuramente ti verrà questa malattia” potrebbe anche non venirti vuol dire solo che in percentuale corri un rischio maggiore rispetto al rischio che più o meno corriamo tutti salvo difetti congeniti.

    “è una sportiva, magrissima, mangia poco o niente… eppure si è ammalata lo stesso.”
    (uno sportivo che mangia poco o niente è piuttosto raro, magari mangiano sano ma mangiano hanno bisogno di energia)

    ebbene un tumore al polmone potrebbe venire anche a uno che non fuma, non beve ed è vegetariano e fa jogging ma non fumare resta una buona cosa e il fumo rimane un fattore di rischio per il tumore al polmone, il medico non può certo evitare di dirlo per non far dispiacere il suo paziente
    Io mangio carni rosse probabilmente corro un rischio maggiore di contrarre determinati tumori rispetto a chi non ne megia, non vuol dire che avrò sicuramente un tumore e gli altri sicuramente no.

    1. Ma infatti è così… sono giunta a conclusione che non è poi cambiato molto. Questa alterazione genetica ce l’avevo prima e ce l’ho oggi, con la differenza che prima ne ero all’oscuro. Ora ho la possibilità di avere uno stimolo in più nel sottopormi a regolari controlli. Per quanto riguarda il mangiare, non mangiare… mangiare male fa male, indipendentemente se si possieda o no tale mutazione. E’ da un pò comunque che io e marito abbiamo iniziato un percorso di cibo sano, non una dieta, semplicemente una “pulizia” degli alimenti che ritenevamo dannosi. Ad esempio noi non mangiamo quasi più la carne, non usiamo più lo zucchero raffinato, beviamo acqua e limone tutte le mattine, abbiamo introdotto tantissime verdure, ecc… E questo da qualche anno ormai, molto prima di sapere. Devo solo stare calma, pensare razionalmente e non farmi prendere dal panico. Andrà tutto bene. Spero.

  2. io sto facendo 15-20 minuti di cyclette al giorno (conto di aumentare) ma non ho eliminato le carni rosse . Ti faccio le mie congratulazioni! 🙂

    1. Perchè le congratulazioni?! Davi per scontato anche tu che io mangiassi malissimo per via del mio aspetto?! 😉 Quella del cambio di alimentazione è ormai storia vecchia, all’inizio ho perso due o tre chili, poi il mio corpo, come al solito, si è stabilizzato e ha deciso di non perderne più. Ogni tanto sgarriamo e ci andiamo a mangiare delle mega grigliate dove le sanno fare bene… In fondo non si può vivere di rinunce. Io voglio solo stare tranquilla. La notizia ricevuta è stata una brutta botta, ma piano piano la sto assimilando ed accettando 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *