Come sapete, qui sul blog mi piace molto dare spazio a tante voci, mi piace sentire storie di donne come me, come voi, che convivono ogni giorno con il problema dei chili di troppo.

Ebbene, ho ricevuto questa lettera da una lettrice, nonchè amica, una persona che ho sempre stimato e che mai e poi mai avrei pensato che potesse crearsi questo genere di problemi che vedremo tra poco. Mi ha sorpresa e mi ha fatto capire ancora di più che purtroppo, noi tonde, abbiamo delle ferite e delle insicurezze piantate così a fondo nella testa che certe volte ci impediscono di vivere come vorremmo.

Lettera da un Cuore Curvy

Questa lettera parla di una storia d’amore.
La persona che me l’ha mandata vorrebbe un consiglio da voi, vorrebbe un’opinione, ma preferisce rimanere anonima. Potete lasciarle i vostri messaggi di solidarietà, le vostre impressioni e i vostri consigli, commentando questo articolo. Mi accerterò che le arrivi tutto.

Vi avverto che è lunga. Ma è bella. E intensa.
Buona lettura.

Stavo per sposarmi… quando ho incontrato il compagno della mia esistenza.

Mi ci è voluto poco più di un mese per mandare all’aria un’impresa tirata su insieme, un matrimonio con sala prenotata, ed una relazione che durava da  4 anni, più uno di convivenza, per dedicarmi alla conoscenza di quest’uomo stupendo che oggi è il mio compagno.

Da subito tra noi è stata attrazione. Lui: 1,85 m per mezzo metro di spalle, aria ribelle, capelli lunghi, ricci e neri, tatuaggi fatti con gusto e finezza… diciamo che non passa inosservato. Dedito alla palestra e allo sport, ma non di quei fissati che si depilano e mangiano petto di pollo arrosto e riso in bianco tutti i giorni. No, Lui è un UOMO, mediterraneo, che ama mangiare ( adora la mia cucina) e godersi i piaceri della vita. Cioccolata dopo pranzo e dopo cena non gli mancano mai, ma allo stesso tempo ama allenarsi tutte le mattine, lo fa sentire in forma ed in salute. Sorpresa delle sorprese… ha un cervello pensante! E’ acuto, parla in modo magnifico… e legge! Legge tanto! La prima cosa che penso mi abbia fatto innamorare di lui è stata quando, entrando in casa sua, per la prima volta, ho trovato pile di libri ovunque. In cucina, in camera da letto, sul comodino, sulla scrivania, e non solo sulle librerie, segno di un uso quasi ossessivo di questi oggetti che non smetterò mai di ritenere magici. E poi mi sono ritrovata a scoprire quanto fosse dolce, sensibile e affettuoso… e soprattutto divertente. Ma quello lo sapevo già! Dopo tutto il periodo estivo passato a conoscerci, in maniera spontanea ed inaspettata non ci siamo più separati. Siamo andati da subito a vivere insieme (nonostante io uscissi da una convivenza e non avevo per nulla voglia di ributtarmici e Lui fosse un tipo solitario e molto legato alle sue abitudini e alla sua territorialità), avendo conferme giorno per giorno, nonostante le difficoltà, di quanto fossimo fatti per stare insieme. E’ il tipo di uomo che ti stupisce ogni giorno con piccole o grandi cose, mai banale, che non da mai nulla per scontato. Quando sono troppo presa dalle faccende domestiche, Lui mi ferma e con muso imbronciato mi dice “Non mi hai dato nemmeno un bacio! Prima Noi e poi le faccende!”.

E’ geloso di me come se fossi l’unica donna sulla terra e tutti volessero solo me… cosa che io adoro!

Lettera da un Cuore Curvy

Ovviamente non sono tutte rose… abbiamo dei litigi epici, di cui i vicini possono narrare le gesta, avendo tutti e due un carattere molto caparbio… ma fare la pace è sublime e ci ritroviamo più uniti di prima. I difetti li abbiamo tutti… ad esempio Lui è brontolone, è ordinato da impazzire al mio contrario che sono disordinata come non mai. Ma credetemi, quello che mi da è di gran lunga superiore a qualsiasi suo difetto. Presto coroneremo il nostro sogno di andare a vivere all’estero vicino al mare per una vita che sia sempre estate, come l’estate che ci ha visto nascere… ed io non potrei essere più felice di così!

Cosa mi tormenta allora?! Avete ragione… sembra tutto perfetto.
Eppure la mia insicurezza mi sta facendo a pezzi.

Ho paura… ho paura tutti i giorni, nonostante le migliaia di conferme che ottengo. Ho paura che io, così morbida, tonda e burrosa, non possa essere per Lui abbastanza. Che forse lo sono ora, ma domani tra le tante donne che può scegliere non sceglierà me. Lui frequenta le palestre, sia per lavoro che per stile di vita personale, e voi sapete meglio di me cosa sono le palestre oggi. Io lo seguo in tutti gli sport del mondo (è questo che ci ha fatti incontrare e ci ha uniti) in quanto, nonostante il mio aspetto, sono molto sportiva e ho sempre dato filo da torcere a tutti, che non si aspettavano simili prestazioni atletiche “da una come me”. Pallavolo, Tennis, Canoa… ditene uno… io so farlo! E se non so farlo…imparo in fretta! Ma mettetemi in palestra e muoio  di noia! Ho parlato con lui di queste mie insicurezze, mi trova bellissima, dice, ma non è di certo questo il motivo per cui ha deciso di passare la sua vita con me tra le tante cose meravigliose che mi appartengono.

Lettera da un Cuore Curvy

E poi spunta fuori una Ex (che per Lui ha rappresentato una storia molto importante e sofferta), che quando mi vide con Lui mi identificò con il simpaticissimo appellativo “Palla di Lardo”, risentita del fatto che avesse scelto me e non lei… ed io impazzisco, letteralmente! Parlo di pazzia vera! Pensieri su pensieri… costruzioni nella mia testa di conversazioni che non avverranno mai… controllo ossessivo di FB… sudorazioni ogni volta che gli sento squillare il cell (nonostante il suo cell sia completamente sotto la luce del sole)… se disgraziatamente mi sveglio nel cuore della notte non riesco più a dormire per il troppo pensare. Per non parlare delle mie grida isteriche e malate con Lui che dolcemente cerca di tranquillizzarmi. Quando dico isteriche, credetemi non esagero, anzi minimizzo.

Ed è per questo care amiche Curvy che vi chiedo aiuto. Prima che la mia sanità di mente scompaia nel buio di questa insicurezza, aiutatemi! Vorrei consigli, pareri da chi come me lotta contro l’insicurezza che ci butta in faccia questo mondo pessimo. Di chi come me pensa di non essere mai abbastanza… o di chi, nonostante tutto, ha un’autostima di ferro. Come fate? Spiegatemelo! Perchè io in questo caso non riesco. Quando si tratta di altro sono sicura e convinta… quando entrano in gioco le mie emozioni e i miei sentimenti divento piccola piccola e fragile. Se chiedo consiglio alle persone a me vicine mi rispondono “Mettiti a dieta e fagliela vedere a tutti!”…come se non ci avessi già provato un milione di volte e fallito… facendomi sentire ancora più miserabile. Ho bisogno della vostra comprensione perchè solo voi che come me affrontate lo specchio tutti i giorni… potete insegnarmi a sorridere all’immagine riflessa che vedo in esso.

Con immenso affetto e ringraziamento infinito per l’aiuto che mi darete.

Una Di Voi.

Lettera da un Cuore Curvy

 

 

 

 

 

 

 

 

 

11 thoughts on “Lettera da un Cuore Curvy – La Lettera Aperta di una Lettrice e Amica

  1. mi sono rivista molto nelle parole di questo post, sebbene sia normopeso. Mi sento sempre come la ragazza descrive sè stessa. Riesco a venirne fuori mentaneamente quando faccio il mio lavoro e ricevo complimenti per la mia serietà e professionalità, ma sebbene non abbia nessuno accanto, quando approccio una persona mi sento esattamente come descritto. Forse il segreto è quello di fregarsene e vivere la propria vita,ma so che non è semplice se ti senti insicura, per cui attendo anch’io consigli e suggerimenti. Grazie mille per questo post

  2. La lettera che hai scritto è molto bella. Mi ha toccato particolarmente la frase che ti ha detto il tuo compagno riguardo i lavori domestici “Prima noi”. Allora lo dico io a te: Prima voi! Prima delle malelingue di una ex gelosa che ha perso l’amore di un uomo meraviglioso, prima delle tue insicurezze, prima delle tue paure. Perchè non dovresti essere all’altezza di un uomo così? Tu SEI alla sua altezza perchè lui stesso l’ha deciso,ti ha scelto, ti ama! Tutti abbiamo paura di perdere qualcosa, fa parte dell’essere umano. Ed è una paura indipendente dalla taglia, dal colore della pelle, e da qualsiasi altra cosa. Ma non lasciare per nulla al mondo che questi timori irrazionali ti portino via tutte le cose meravigliose che il futuro ha in serbo per voi. Tu VALI, tu sei BELLA , tu sei INTERESSANTE….perchè non dovrebbe essere così? Non esiste la bacchetta magica per spazzare via l’insicurezza, ma solo la tua forza di volontà. Non sei sola! Un grosso abbraccio.

  3. Ciao per cominciare non dovresti preoccuparti della ex, proprio perché è un’ ex e un motivo ci sarà. Non soffermarti e non dare peso a quello che ti ha detto perché dettato semplicemente dall’ invidia, è una poverina! Una domanda, se un giorno il tuo compagno dovesse cambiare aspetto, ti faccio qualche esempio stupido, dimagrire moltissimo, rasarsi a zero o tingersi biondo platino tu lo ameresti lo stesso? Secondo me mi risponderesti di sì immediatamente, ecco pensa che lo stesso vale per lui, ha scelto te punto, quindi non preoccuparti perché anche se dovessi dimagrire e diventare una modella ad un certo punto invecchierai e a quel punto saremo di nuovo da capo. Non sono molto brava con le parole mi dispiace ma credo che tu ti debba fidare di lui

  4. Mi rispecchio tanto nel tuo sfogo. Anche io sono la “palla di lardo” di un ragazzo 1.80 per 70 kg. E magari lo sono davvero,nel mio 1.60 per 120 kg. Lo sono rispetto alla sua ex storica di 60 kg. Ma se c’è una cosa che ho capito da me, che sono tanto sicura ma anche tanto insicura, è che se mi ha scelta e se mi sceglie ogni giorno, non devo farglielo pesare. Non devo mettere in dubbio le sue decisioni, non fargli dubitare di se stesso, nemmeno metterti la pulce nell’orecchio. Mi ama, e se ha scelto la mia pasta al forno al posto di un’insalata di una biondina di 50 kg, allora è questo che vuole. Vuole me. E lui vuole te, così come sei. Non rovinare tutto con la tua insicurezza, amati un po’ di più e sii felice di quello che stai vivendo.

  5. Mi è piaciuta lo sfogo-lettera ma …… ognuno di noi convive con insani pensieri e insane abitudini nessuno è perfetto, anche colei che che ti ha chiamata in quel modo. Il bello della vita è sapersi anzi tutto accettare con i pregi che si hanno e con i difetti – non solo fisici – Io non ti consiglierei come gli altri di metterti a dieta per diventare figa… non saresti forse più il tipo di donna che il tuo compagno ha scelto…. io ti direi invece di guardare dentro di te, di cercare se c’è davvero qualcosa che puoi fare per divenire una donna splendida donna … Se il tuo compagno ti ha scelta ci sarà un perchè e tu lavora su quel perché ,…. perchè( scusa il gioco di parole ) è il motivo del vostro stare insieme, amarvi e tra poco … cambiare vita . Ecco, appunto da allora in poi non avrai più pensieri delle ex….
    Sii serena comunque sia, del domani non abbiamo alcuna certezza.. quindi vale sempre e comunque la pena di vivercela fino in fondo. Buona vita

  6. Ciao a tutte, sono la ragazza autrice della lettera. Grazie di cuore per le vostre parole!!!Ognuna di voi mi ha dato spunti di riflessione che sono riusciti a raggiungere il mio cervello bacato(ultimamente). Leggo e rileggono i vostri commenti e traggo forza…Elisa sei stata illuminante con il tuo “Prima voi”!!!È come se mi avessi acceso una torcia si qualcosa di buio che avevo proprio davanti agli occhi.
    Un abbraccio

  7. mi sembri molto insicura ma guarda che se lui sta con te vuol dire che gli piaci e se anche dovesse lasciarti e stare con una donna più snella bè succede. Tanti uomini e donne normopeso, bellissimi/e vengono lasciati quindi non darti pena e non far derivare tutta la tua autostima dal fatto che un bel ragazzo sta con te. E se vuoi dimagrire fallo per te stessa (e comunque se fai sport tipo canottaggio e simili obesa non puoi essere, sarai formosa) non per “farla pagare alla ex”

  8. Sta con te. Se dice che ti trova bella credici. Se dice che ti ama credici.
    Credici credici credici.
    E non metterti a dieta, anzi, manda a stendere quelli che te lo dicono. Oppure mandali a fare uno dei mille sport che fai e poi lasciali lì con la lingua penzoloni per la fatica.
    Non devi fargliela vedere proprio a nessuno.
    Io sto passando una storia simile. Nel senso che ho una storia fantastica e stabile e la mia prima…. e sotto sotto sto aspettando che lui mi dica che sono troppo grassa e distorco i suoi complimenti come bugie pietose e condiscendenti. E mi rodo perché le sue colleghe sono tutte belline magrine tiratine etc. Nonostante un percorso di autostima personale che mi sta facendo stare bene con me, nonostante tutto quello che vivo con lui, io sotto sotto continuo a devalutarmi e a denigrarmi. Perché non ci credo. Perché ho paura.
    Mi è servita una psicologa per accorgermi di queste distorsioni interne. Con lei riesco a isolare queste cose e vederle per quello che sono, cosa che nella mia testa non riesco a fare. È da poco che vado, ma so che pian piano già si allentano le catene mentali. Penso che possa aiutare anche te fare questo.
    Un abbraccio.
    Sei bellissima così come sei. Goditela.

    1. dieta o non dieta sarà lei a decidere per se stessa. Se ti ama credici e se ti dice che sei bella credici è giusto ma ripeto non basare tutta la tua autostima sul fatto che un bell’uomo ti vuole perchè se la storia dovesse finire, se lui dovesse innamorarsi di un’altra (magari più magra) andrai in pezzi, cerca la forza dentro di te e non affidarti totalmente ai sentimenti degli altri: l’amore romantico è stupendo, la dipendenza affettiva no.
      Anche denigrare gli altri è un sintomo di insicurezza quindi le colleghe del tuo lui non sono “magrine e tiratine” sono magre e curate. se denigriamo gli altri non possiamo lamentarci se gli altri denigrano noi

  9. Ciao! Non sarò una di quelle persone che sottolinerà il fatto che lui abbia scelto te, che lui stia con te, dalle tue parole è il primo che lo ribadisce.
    Il problema è la tua insicurezza, la nostra insicurezza… Io sono quel genere di ragazza che non rispettando i canoni di bellezza dà per scontato di non poter piacere, quindi neanche ci provo… ti chiederai a cosa posso servire, visto che sono messa parecchio male, eh?
    Forse a niente, ma devi capire che non siamo solo delle ragazze tonde, burrose e morbide!!! Sei sicuramente una ragazza che pensa, che ha delle prospettive sul futuro, che ha un carattere! Santo cielo, sono queste le cose che contano! Per quanto sia difficile devi cambiare prospettiva, devi concentrarti su quello che vorresti, potresti diventare e fare assieme a questa persona e non su quello che potrebbe accadere. Certo, questo non assicura che le tue paure non possano diventare realtà, ma neanche andare fuori di testa arrovellandoti su quello che potrebbe succedere impedirà di far accadere le cose che temi. L’unica cosa che può allontanarti da questi pensieri è coltivare la tua storia d’amore e vivere la tua vita.
    Come detto sopra non posso darti suggerimenti “amorosi” ma posso solo dirti di goderti questa persona che ti ama! A volte si è talmente angosciati dal fasciarsi la testa prima di rompersela che ci dimentichiamo di vivere la vita qui, ora e adesso!
    Con un po’ di sana invidia ti dico di goderti questa vita e questo amore! Buona fortuna 🙂

  10. cara “stavo per sposarmi”,

    ho letto la tua lettera. sono una ex curvy di quasi 60 anni. ho trovato nella tua lettera la superficialità comune a tutti quelli che credono che i problemi derivino dal peso. il peso è un sintomo di qualcosa di ben più profondo, purtroppo. anche io ho sposato un uomo splendido che si è innamorato di me nonostante fossi grassa. la risposta di elisa è veramente bella impara a vedere le tue qualità che sono tue indipendentemente dal tuo aspetto fisico. e ricorda una cosa che ti dico per esperienza personale io sono stata grassa e poi a un certo punto della mia non lo sono stata più. ma mi sono accorta che l’essenza della mia persona non è minimamente cambiata. è cambiato solo il contenitore il contenuto è rimasto lo stesso.
    amati per quello che sei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *