Di questi tempi, le piattaforme di streaming, come Netflix, ci stanno davvero salvando la vita. Il tempo a disposizione in quarantena è tanto e, personalmente, sto guardando un sacco di serie tv. Oggi, in particolare, vi parlerò delle ultime 5 serie che ho visto su Netflix e vi svelerò anche i miei, personalissimi, top e flop.

Le serie che indicherò non sono in ordine di uscita. Spesso mi capita di scartare o rimandare dei titoli ad un secondo momento perchè sono già impegnata in qualche altra visione interessante.

Ecco le ultime 5 serie che ho visto su Netflix

You – Serie TV

Il protagonista maschile è uno stalker in piena regola e ci porta con sè nel suo mondo fatto di ossessioni e cotte devastanti per ragazze ignare e innocenti (o quasi), che lui adescherà e manipolerà a suo piacimento.
Serie molto giovane, a tratti anche ironica, fresca. Si fa guardare con piacere. Il tema è inusuale e accattivante e sicuramente ne consiglio la visione. Per me è top. La consiglio.

Virgin River

La protagonista femminile ha subito un trauma molto forte nella sua vita e decide di fare un colpo di testa: lasciare Los Angeles, dove ha vissuto fino a quel momento, lavorando come infermiera in un grande ospedale, e trasferirsi in un paesino sperduto tra le montagne della California: Virgin River. Qui, incontrerà tantissimi personaggi che le terranno compagnia, tra cui anche un bel fustacchione che le farà tornare il sorriso…
Questa serie è tratta dai romanzi di Robyn Carr, che sto leggendo.
Quando è uscita, avevo appena concluso la lettura del primo romanzo.
Che dire? Sono delusissima. E’ abbastanza comune che la riproduzione televisiva o cinematografica di un libro sia un tantino deludente e non renda giustizia alla versione scritta. Eppure qui abbiamo superato ogni limite: sono state modificate tantissime cose, ma non è questo il punto. Nella serie sono completamente assenti le mille sfumature che contraddistinguono i libri. Manca l’anima di questa storia e l’attore scelto per interpretare il protagonista maschile non convince affatto.
Per me è flop. Sconsiglio Virgin River in quanto serie tv, ma consiglio vivamente i libri.

Potete ascoltare il mio giudizio su queste cinque serie, in maniera decisamente più dettagliata, in questo video:

Lock & Key

Serie fantasy molto originale, protagonisti tre fratelli: due adolescenti e un bambino. Hanno da poco perso il papà per via di un tragico evento e la famiglia si trasferisce nella casa d’infanzia del padre, dove egli è cresciuto e dove la madre spera che tutti possano elaborare il proprio lutto.
La casa però, ha qualcosa di veramente speciale e infatti, i tre ragazzini, iniziano a trovare, sparse per l’abitazione, tutta una serie di chiavi. Chiavi che non solo aprono porte, ma anche mondi paralleli e danno loro poteri speciali. Dovranno scoprire i segreti di quella casa e, così facendo, scopriranno molto anche del passato del padre.
Sicuramente originale e sfiziosa, si fa guardare, ma non entusiasma.
Si poteva fare di più. Per me non è nè flop, nè top, è una via di mezzo.
Mi riservo il giudizio finale dopo aver visto la seconda stagione.

Messiah

Un ragazzo sulla trentina compare all’improvviso comportandosi come il nuovo Messia dell’era moderna. E’ saggio, calmo, estremamente carismatico, ma anche umile e modesto, e ha sempre la cosa giusta da dire.
La gente lo segue e inizia a identificarlo come il nuovo figlio di dio sceso in terra. Lui, nel frattempo, si sbilancia e fa anche qualche miracolo, qua e là… Attira così l’attenzione di un’agente della CIA scettico che gli darà la caccia e gli starà col fiato sul collo. E’ davvero il Messia?
Il merito di questa serie, che tiene veramente incollati allo schermo, è quello di portare lo spettatore continuamente da una parte all’altra: ci credo o non ci credo? Fino alla fine, è difficile prendere una posizione definitiva. Per me è un super top, mi è piaciuta tanto. Peccato solo che i miei gusti non siano molto condivisi, in quando questa serie è stata cancellata dopo la prima stagione.
Tuttavia, ne consiglio comunque la visione.

Dracula

Miniserie composta da tre episodi, ispirata al celebre romanzo di Bram Stoker. I puristi del genere sono rimasti molto delusi e, devo ammettere, che è una serie che stranisce non poco. Inizia bene ma finisce male.
Per me, il finale è abbastanza orribile. Il personaggio di Dracula non è stato reso a dovere. Innegabile però l’originalità del prodotto che, considerando le migliaia di film e serie dedicate al vampirismo e alla figura di Dracula, è un pregio. Per me, nonostante molte perplessità, è comunque top. Da guardare, per poter giudicare autonomamente.

Ho inoltre appena terminato la visione della quarta stagione della Casa di Carta, di cui però vi parlerò prossimamente in un video dedicato.

Vi ricordo inoltre che, sul mio Canale YouTube si parla spesso di SERIE TV, vi aspetto anche sul Tubo!

Ci aggiorniamo molto presto! Stay Tuned! 😉 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *