Finalmente un paio di scarpe che non distruggono i piedi. Finalmente un paio di ballerine che non tagliano dietro la caviglia. Finalmente un paio di ballerine con una suola morbida e resistente. Finalmente.

Sono così comode e belle che ti chiedi davvero: ma sono ballerine o pantofole? … Non s’è capito! E il loro nome deriva proprio da questo: sono la commistione tra un paio di comodissime pantofole e uno di eleganti ballerine.

Espositore di Panterine

Non ne ero a conoscenza fino a che la mia cara zietta (quando parlo di zietta non pensate all’anziana signora con la crocchia bianca, proprio l’opposto!), mi ha portato a fare shopping, dopo avermi parlato tanto di queste scarpe.

Alla fine ce le siamo comprate uguali, di colore fuksia. Molto molto belle e, davvero, ragazze, sono comodissime!

Le nostre panterine fuksia

Chi ha dei chili in più come me, sa bene quanto sia difficile trovare un bel paio di scarpe (che non siano in stile “della nonna”),  che siano comode, portabili, “camminabili”. Certe scarpe infatti, servono solo per parvenza, per eseguire quel breve tragitto dalla macchina alla sedia del ristorante. Ma queste no, con queste scarpe ci potrei fare i chilometri… infatti sto pensando di prenderne un altro paio.

Collezione Primavera Estate

PS: lo so che le ballerine tendono ad evidenziare il polpaccio polpaccioso e polposo… personalmente però, trovo che portare i tacchi quando non è necessario sia un abominio e una tortura quindi, sticavoli! Se mi fanno i polpacci da lottatore… allora lotterò: son belle e comode, non ci rinuncio!

Citerò un detto pugliese in tal senso: “Sparagn’ e cumparisc’!”. E siamo tutti contenti! 😉

DSC08044
I miei piedini indossano le Panterine appena comprate in anteprima per voi! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *