Ed eccoci di nuovo qui, a parlare di qualcosa che non sia “Curvy Love”. Volevo subito rassicurare chi di voi avesse creduto che, con la nascita del mio nuovo progetto, avrei abbandonato il blog, o vi avrei scritto solo per parlare di quello. Certo, è vero, i post su CL non mancheranno, ma non credo vi dispiacerà, in quanto proporrò degli outfit in anteprima composti da ciò che potrete poi trovare in negozio, vi presenterò i nuovi arrivi, vi parlerò del dietro le quinte, insomma chi segue questo blog avrà un canale preferenziale… Ma ora basta! Non posso certo smettere di scrivere delle cose che mi appassionano come l’attualità, le icone curvy, la discriminazione ponderale… !

Voi lo guardate Pechino Express? Il programma di Rai2, una via di mezzo tra un reality show e una sfida di viaggio, in cui dieci coppie di conoscenti, famosi e non, si sfidano lungo un percorso di diecimila chilometri per raggiungere, a tappe, una determinata meta. Ogni concorrente ha a disposizione una dotazione minima contenuta in uno zaino e solo un euro al giorno in valuta locale, con cui dovrà soddisfare i bisogni primari come procurarsi cibo e acqua. Ah, dimenticavo: non possono usare i loro soldi per prendere un treno o un autobus, possono spostarsi esclusivamente grazie a passaggi gratuiti offerti dalla gente del luogo. 

E’ un programma avvincente e, per me, che amo viaggiare e amo l’avventura, è entusiasmante. E poi, il conduttore è il mitico Costantino Della Gherardesca, che fu concorrente nella prima edizione (presentata da Emanuele Filiberto di Savoia – bleah! – era il periodo in cui lo si vedeva ovunque come un prezzemolino – ora, grazie al cielo, risulta scomparso) e fu poi promosso a conduttore, dalla seconda stagione in poi. Quest’anno siamo alla terza. 

Era da un pò che mi frullava nella testa di scrivere un articolo che parlasse dell’unica concorrente plus size di quest’anno, Angelina, nella vita Alessandra Angeli, facente parte della squadra delle Cattive, in coppia con Antonella Ventura. Quando l’ho vista ho pensato: che bello, una presenza femminile fuori dai soliti schemi. Inoltre, la ragazza è anche piuttosto tagliente e ironica, sarcastica e carismatica. Ed è così che ho deciso di scoprire qualcosa in più su questo personaggio, che fa parte della schiera dei “non famosi” partecipanti al programma. O almeno, non famosi dal punto di vista mediatico, perchè ho scoperto che Angelina è una make up artist conosciutissima nell’ambiente della moda milanese. E’ una tosta, lei, ma non è tutto. Eh si, perchè cercando sul web ho scoperto anche che Angelina è una transessuale. Non lo sapevo e la cosa mi ha colpita perchè paradossalmente ha una femminilità che molte donne non hanno.

Alla fine delle riprese del programma, Angelina ha dichiarato: “Nel programma nessun accenno alla mia dimensione sessuale, ringrazio la produzione“. Ha definito inoltre una “scelta coraggiosa e progressista quella di non aver accennato alla sua identità di genere. E si è inoltre dichiarata  felice per come Costantino Della Gherardesca ha introdotto il suo personaggio nel programma. Il mitico Costantino ha infatti descritto Angelina come una professionista, una make up artist, sottolineando che bisogna uscire dai cliché di chi pensa a un transessuale come qualcuno che balla sui carri, nei villaggi. Ed io sono pienamente d’accordo e sono lieta che la produzione non abbia deciso di mettere i manifesti “la concorrente trans!” per aumentare l’audience. E’ stata una scelta di classe e, d’altronde, a chi importa? A me no. Mi importa solo il grado e la qualità dell’intrattenimento che il programma mi sta dando, e il contributo apportato da questo personaggio, Angelina, una plus size in un contesto piuttosto competitivo e sportivo, nel senso che per percorrere tutte le tappe del programma ci vuole anche una certa resistenza fisica e un pò di allenamento, oltre a una buona dose di fortuna. Eppure le Cattive sono ancora in gara a pieno titolo. Addirittura, prima di loro, nello scorso episodio, abbiamo visto l’uscita degli Eterosessuali, palestratissimi ed in gran forma. Che significa tutto ciò? Beh, ancora una volta si va a sfatare il mito che la persona in carne non possa competere con le altre “normopeso” in un contesto sportivo e competitivo. Angelina, tra qualche capitombolo e un’ ascesa, su per una scalinata infinita, piuttosto sofferta (soffrivo con lei e per lei), ce la sta mettendo tutta e ce la sta facendo.

Inoltre, dal punto di vista intellettuale, Angelina non ha proprio nulla da invidiare a nessuno, anzi: sono gli altri che dovrebbero invidiare le sue proprietà di linguaggio, assieme alle sue doti umoristiche. Devo dire, in generale, che in questa terza stagione, non c’è quasi nessun concorrente che spicca  e rende un pò più “pepati” i vari episodi. L’anno scorso è stata la volta della Marchesa, un “personaggione” di prima classe, e chi la dimentica? Quest’anno credo proprio sia l’anno di Angelina, addirittura leggevo sul web che qualcuno la vorrebbe, l’anno prossimo, al fianco di Costantino, alla conduzione del programma.

Insomma, un bel successo. Io le auguro di vincere. No, scusate, questa è proprio una frase che porta sfiga! Anche perchè lunedi, giorno in cui pubblicherò questo articolo, verrà mandata in onda una nuova puntata, non vorrei tirarle i piedi.

Quindi, niente. Complimenti ad Angelina, porta alta la bandiera plus size! E voi, seguite Pechino Express, cosa ne pensate di lei?

6 thoughts on “Angelina, la concorrente plus size di Pechino Express, ma c’è di più…

  1. io ho adorato Angelina da subito per il suo modo di essere e per la resistenza che ha dimostrato nel programma (gli ‘eterosessuali’ – grande modo per mettere invece l’attenzione sulla sessualità cosiddetta normale haha- la davano per spacciata per la sua fisicità e già li ha surclassati di brutto). Che fosse transessuale io l’avevo capito e anche che fosse una grande amica del grande Costantino (che era nella seconda stagione del programma se non erro, non la prima), ma devo dire che oltre a lei vedo pochi personaggi interessanti quest’anno.

    1. Concordo sul fatto che quest’anno è poca roba, pochi personaggi interessanti. Io, chiaramente, non avevo idea che Angelina fosse nata uomo, nessun suo atteggiamento mi ha mai fatto pensare a una cosa così, però magari sono io che sono poco attenta. La stagione in cui ha partecipato Costantino come concorrente, ti confermo, è stata la prima, in quanto questa è la terza, e già lo scorso anno era lui a condurre.

  2. Confermo…era concorrente alla prima stagione e conduttore dall’anno scorso!
    Adoro Pechino Express e mi spiace molto non averlo seguito tutto dalla prima stagione (qualche puntata però l’avevo cmq seguita)! Trovo che pur essendo definito reality non abbia nulla a che fare con i tanti reality che si vedono in giro basati più che altro sui drammi, i pettegolezzi e cavolate varie! E la scelta di non pubblicizzare la transessualità di Angelina mi rende ancora più “fiera” di apprezzare questo programma! Detto ciò… adoro anche io Angelina! Ovviamente da curvy ho simpatizzato con lei peché ciccia…ma ho imparato ad apprezzarla e mi fa morrire dal ridere (non per niente è andata d’accordo con la mitica marchesa)! Mi avevano detto che era trans…ma davvero non lo avrei mai detto!!! Cmq…sì decisamente ci piace 🙂

  3. Leggo solo ora a distanza di due anni ma vi voglio ringraziare per il tifo e le belle parole spese nei miei confronti. Grazie!

    1. Ciao Angelina, se sei veramente tu a scrivere, il che mi emoziona tantissimo, ti ringrazio per aver lasciato un commento.
      Ti abbiamo seguita con grande passione e facevamo tutti il tifo per te! Valentina – TondaMente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *